Dopo l’estate in cui abbiamo avuto la fortuna di avere 3 nuovi asinelli 1 femmina e due maschi ci ritroviamo in fattoria di chiara e arianna per iniziare con le attività.

Alcuni dei bambini lo chiedono e aspettano questo momento. Nonostante che a settembre il calendario degli impegni non è ancora definito teniamo aperto per andare incontro sia la nostro desiderio di ripartire sia a quello dei bambini che lo desiderano.
Effettivamente non ci avevo pensato abbiamo 5 asinelli di cui 3 mamme e 3 “cuccioli di asino”.
Prima di iniziare mille le domande e le preoccupazioni.
Proviamo a mettere nel tondino le mamme pensando che è solo 1 ora e queste dopo poco sono innervosite nel non poter assolvere al ruolo di mamme. Banale ma in quel momento si trattava di fare esperienza e capire.
Tiriamo fuori le mamme e tutti in branco li invitiamo ad entrare nel tondino.
I bambini sono 5 cosa accadrà? Il branco asini ora è calmo anche se le mamme difendono i propri cuccioli frapponendosi tra noi e loro.
Entrano i bambini assieme a noi e in pochi minuti la situazione è sotto controllo.
I cuccioli infastidiscono le mamme specialmente i maschietti. Questi li rimettono al loro posto. Ci avviciniamo alle femmine e queste ci permettono il contatto con i loro cuccioli.
Un contatto tra cuccioli.
Andrea e Margherita li spazzolano e quelli li a farsi coccolare. Una delicatezza di con-tatto rara. Andrea cinge ma non troppo il collo di Anita asinella di alcuni mesi. Quella rimane immobile.
I maschietti ingaggiano una baruffa delicata per poi calmarsi e guardare incuriositi l’intera situazione tra bimbi curiosi.
Se c’e’ calma e delicatezza tutti si fanno stretti gli uni agli altri ed è possibile un incontro in sicurezza.
Fiducia e speranza che questo possa accadere.
Non puoi prevedere tutto ma conosci sia i bambini che gli asini e questo già fa molto.
E’ stato un bel nuotare tra 8 asini e 5 bambini.
Bello da vivere. Autentico.
Buona serata Damiano